Clicca qui per votare

Marchi Argento Messico

Sotto è riportato un campionario di marchi messicani sulla purezza dell'argento che vanno da circa il 1900 al 1970. Il "Mexico Silver" o "Silver Made in Mexico" marchi sono stati trovati su pezzi dal 1920 fino a metà 1940, il loro standard di purezza dell’argento varia, ma è comunemente sopra 925. Il numero sui marchi indica la purezza dell'argento in una percentuale pari a 1000. Il marchio 900 è stato trovato su lavori databili dalla fine del secolo fino al 1920. I marchi 980, 960, 940, 925 sono di solito dalla metà del 1930 alla metà del 1940. Il marchio 970 era lo standard preferito da Antonio Pineta. La maggior parte dei lavori in argento a partire dal 1950 è marchiato Sterling o punzonato 925.

I marchi con L’aquila sono stati istituiti dal governo messicano nel 1948.


Punzone utilizzato fino al 1955 circa.


Punzone utilizzato fino alla fine del 1960 e primi anni 1970.

Il numero sul petto dell’aquila indicano sia la città di saggio o di un singolo argentiere. Esistono molte varianti ed eccezioni per quello che era un sistema non vincolante.

Circa nel 1970 il sistema dell’aquila è stato sostituito da una nuova marchiatura lettera/numero per indicare l’argentiere e lo standard dell’argento. La prima lettera indica la città, e sono poche, le più comunemente usate sono: T (Taxco), M (Città del Messico), G (Guadalajara) e C (Cuernavaca). La seconda lettera indica l’iniziale del cognome dell’argentiere. Il numero indica che egli è l’argentiere 45° con un nome che inizia per C, in base alla registrazione del marchio nella sua città. Quindi l’esempio riportato ci dice che il pezzo, è stato fatto da un argentiere con la C come iniziali e dopo il 1979, nella città di Taxco. Purtroppo non esistono liste che corrisponde alle lettere e ai numeri per i nomi degli argentieri.